A Ravenna la prima delle cinque isole ecologiche interrate


in collaborazione con Teleromagna4 FEB. 2009 – Sono partiti nei giorni scorsi i lavori di realizzazione della prima isola ecologica interrata prevista a Ravenna in piazza Andrea Costa. Il progetto complessivo, finalizzato al potenziamento degli attuali sistemi di raccolta differenziata attivati nel territorio del comune, prevede la realizzazione di cinque isole ecologiche interrate che consentiranno la raccolta differenziata di carta, vetro, plastica e frazione organica – oltre al rifiuto residuo – ed una migliore organizzazione degli spazi urbani attraverso la riduzione del numero dei contenitori e del passaggio dei mezzi di raccolta con conseguenti vantaggi sul fronte dell’inquinamento atmosferico. L’isola ecologica interrata sarà composta da cinque vani interrati dotati di sistemi elettrici e oleodinamici di sollevamento e abbassamento per l’alloggiamento di altrettanti contenitori e cassonetti di dimensioni diverse per la raccolta della carta ,della plastica, del vetro e lattine , della frazione organica, dei rifiuti urbani indifferenziati. Dal piano stradale saranno visibili soltanto le torrette di conferimento dei rifiuti, una per ogni tipologia di rifiuto differenziato e due per l’indifferenziato. I cassonetti interrati per le raccolte differenziate verranno svuotati ognuno con un mezzo minicompattatore a 2 assi, con frequenza di almeno 3 volte a settimana. I lavori hanno però subito dato vita a polemiche sollevate dai commercianti del mercato coperto che vedono ostacolata temporaneamente l’entrata principale della struttura e per arrivare all’entrata del mercato occorre compiere un percorso obbligato ma segnalato.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet