A Parma una carovana di camper


PARMA, 12 SETT. 2011 – Colonna di camper sull’A1 in prossimità dell’uscita Parma. Più o meno questo è stato l’avviso agli automobilisti arrivato diverse volte nel corso del primo weekend del Salone internazionale del Camper, in programma nella città ducale fino al 18 settembre. L’unica fiera che trasforma il parcheggio in un immensa campeggio, con la possibilità di prenotare la piazzola per il proprio mezzo. Un’evento giovane, che compie due anni, ma che raccoglie sempre più interesse da parte di esperti vacanzieri dalla casa su quattro ruote. Ma anche da semplici curiosi e aspiranti neofiti del turismo "en plein air". Quest’anno sono oltre 320 le aziende italiane ed estere che propongono le novità per il 2012. Al loro fianco, in un padiglione creato ad hoc, sessanta aziende turistiche che offrono pacchetti specifici per chi si muove in camper o in roulotte e un centinaio di produttori di accessori. Un settore è sempre più rivolto ai nuovi mercati, come quello cinese (una delegazione del paese asiatico sarà ospite proprio della Fiera di Parma). In Fiera espongono i propri prodotti turistici per chi viaggia in camper anche Romania, Irlanda, Slovenia, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca e Norvegia. Guardare all’Europa è comunque fondamentale per questo settore. Se in Italia i dati dell’European Caravan Federation, relativi alle vendite di camper e roulotte nella prima metà dell’anno, parlano di 6.077 unità, con un calo del 3% rispetto al 2010, in Europa il settore ha fatto registrare un +4,9% trainato dalle perfomance a doppia cifra di Germania, Svezia, Svizzera e Norvegia. In Italia crescono però gli agricampeggi, saliti a quota mille con quasi 8.000 piazzole di sosta disponibili e l’interesse per questa tipo di turismo è sempre più forte, anche se viene preferita la formula del noleggio del mezzo. "Questo per noi è il momento più importante dell’anno perché rappresenta il giro di boa fra la vecchia e la nuova stagione – sottolinea il presidente di Assocamper, Vittorio Dall’Aglio – E’ l’occasione per vedere tutti i nuovi prodotti, fare nuovi incontri e, soprattutto, migliorare i contatti con tutte le realtà che ruotano attorno a questo mondo".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet