A Milano sfilaAngelo Marani


© Telereggio24 FEB. 2012 – Una dark lady energica, sensuale ed affascinante che punteggia il suo stile con rose nere di pelle. È la donna che Angelo Marani ha creato per l’autunno inverno 2012-2013. Lo stilista di Coreggio sfila a Milano, anche in questa occasione al di fuori del calendario organizzato dalla Camera della Moda. Ci dice di aver esplorato la letteratura francese dell’ottocento, ispirandosi a ‘Les fleurs du mal’ di Baudelaire per poi approdare ai voluttuosi fiori del fotografo americano Robert Mapplethorpe, scomparso nel 1989. Marani attualizza le sue creazioni con la tecnica del patchwork: tessuti, fantasie e colori sugli abiti si mischiano tra loro.Allo spessore dei velluti nei rossi sangria e nei gialli olio si accosta la compattezza della maglia jacquard; al maculato si fondono il pizzo di lana e le stampe con visioni di rose scarlatte e nature innevate. ‘Altra fonte di ispirazione – dice lo stilista – è stato proprio il grande gelo’.Si accorciano le lunghezze: spariscono i pantaloni così come i gioielli e le scollature. La seduzione sta nei capi corti ed elasticizzati. Speciali le applicazioni di pelliccia, sottili quando profilano tasche e polsi, oppure opulente in volpe argentata ai bordi di giacche e cappotti. Sciarpe voluminose ed importanti accompagnano gli abiti. Una collezione ancora una volta ricca e ottimista pensata per una donna intrigante e al contempo decisa e sicura di sè.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet