A Florim il premio leQuotabili


Si chiude un anno ricco di riconoscimenti per il gruppo Florim che raggiunge un ulteriore e prestigioso traguardo inserendosi tra “le magnifiche sei” che si aggiudicano il premio leQuotabili 2018.

L’analisi annuale, condotta da Pambianco Strategie d’Impresa, giunge quest’anno alla sua 13esima edizione. Ormai divenuta un importante riconoscimento della solidità e della potenzialità delle aziende che si posizionano sul podio, l’analisi si trasforma in “Premio” e valorizza 6 realtà rappresentative del Made in Italy nel mondo.

Lo spiega chiaramente David Pambianco, CEO di Pambianco Strategie di Impresa: “Siamo orgogliosi – ha detto – di poter presentare la 13° edizione di questa pubblicazione che, oggi, è divenuta un punto di riferimento importante per gli operatori dei settori analizzati. Sempre di più, infatti, aggiudicarsi il premio Pambianco leQuotabili significa per le imprese avere una certificazione della propria capacità di produrre valore”.

“In un mercato globale sempre più sfidante, sono molto contento di poter constatare come l’espressione del Made in Italy nel mondo si concretizzi attraverso aziende innovative e di alto livello qualitativo” è quanto sottolinea il Presidente Florim, Claudio Lucchese.

Condotta per la prima volta in partnership con Barclays, la ricerca/premio si concentra su sei categorie, nell’ordine: Fashion, Beauty, Design/casa, Design/rivestimenti, cui si aggiungono due premi per Crescita ed EBITDA.
Alla ricerca partecipa l’intero mondo del made in Italy con l’obiettivo di cogliere quelle che possono essere le eccellenze di oggi e, soprattutto, di domani. Nello specifico il premio leQuotabili 2018 è condotto sulle società italiane più preparate, in termini di requisiti patrimoniali e di posizionamento, per una quotazione in Borsa in un orizzonte di 3-5 anni (a prescindere dalla reale volontà dell’azienda di farlo). Negli anni l’analisi si è allargata arrivando a coprire, oltre al segmento originario della moda e del lusso, anche i settori del beauty e del design.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet