A Fico l’eredità Expo


A pochi giorni dalla chiusura dell’Expo di Milano, Fico-Eataly world si prepara a raccogliere l’eredità dell’esposizione universale. Su una superficie di circa 80 mila metri quadri sorgerà infatti la Fabbrica italiana contadina, che permetterà di scoprire l’Italia e le sue eccellenze dal campo fino alla forchetta, attraverso un ettaro di campi e allevamenti dimostrativi, altrettanti ettari dedicati al mercato e alle botteghe, 40 laboratori di trasformazione delle materie prime, 20 ristoranti – che lo chef modenese Massimo Bottura sta supervisionando in queste settimane – 10 aule per didattica e formazione e 4 mila metri quadri riservati a padiglioni per eventi e iniziative dedicate al cibo

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet