83 nuovi modelli ibridi per il rinnovo del parco Barilla


Rinnovo, con l’introduzione di 83 nuovi veicoli ibridi, per il parco auto aziendale di Barilla. Le
nuove vetture – si legge in una nota del colosso alimentare parmigiano – consentiranno di ridurre le emissioni inquinanti di CO2 di quasi il 40%. La percentuale di riduzione è stata calcolata confrontando l’impatto ambientale delle 83 auto ‘prima-dopo’ “evidenziando
una riduzione di circa 165 tonnellate di emissioni di CO2 l’anno, pari alla CO2 assorbita in un anno da più di 8.000 alberi”. Altri modelli – viene sottolineato – saranno introdotti
in sostituzione dei contratti di noleggio in scadenza. Nella sede di Barilla a Pedrignano, nel Parmense, è stata quindi costituita la più grande stazione di ricarica d’Italia con 31 colonnine per le auto ibride plug-in che, così come le auto elettriche, necessitano di un impianto per ricaricarsi di energia.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet