8 Bandiere Blu sventolano sulla costa romagnola


6 MAG. 2009 – Continua la scalata del made in Italy versione marinara. Sono 227 le spiagge che quest’anno hanno ricevuto le Bandiere Blu 2009, 12 in più rispetto allo scorso anno e il 10% delle spiagge premiate a livello internazionale. Passano da 104 a 113 le località rivierasche coinvolte nella mappa del mare italiano doc e tra queste ci sono anche 60 approdi turistici, aumentati rispetto ai 56 del 2008. A livello di Mediterraneo, l’Italia si colloca al quinto posto dopo Spagna, Grecia, Turchia e Francia.Questi i risultati del riconoscimento di qualità ambientale assegnato questa mattina a Roma dalla Fondazione per l’educazione ambientale (Fee) in collaborazione con il Consorzio nazionale batterie esauste (Cobat) e giunto alla ventitreesima edizione. E’ dal 1986, infatti, che la Bandiera Blu rappresenta un attestato sull’operato delle amministrazioni comunali rivierasche nella gestione delle tematiche ambientali, con particolare riferimento alla salvaguardia dell’ecosistema marino.   In Emilia-Romagna, le località dal mare doc che la Fee ha deciso di premiare sono 8, proprio come l’anno scorso. Si tratta di Comacchio-Lidi Comacchiesi in provincia di Ferrara, dei Lidi Ravennati e di Cervia nel Ravennate, di Cesenatico e San Mauro Pascoli-San Mauro Mare per quanto riguarda Forlì-Cesena e di Bellaria-Igea Marina, Rimini e Cattolica nel Riminese.Il primato 2009 spetta ancora a Toscana e Marche, quest’anno a pari merito con la Liguria, con 16 bandiere a testa, mentre l’ Abruzzo rimane stabile con 13. Una in più per la Campania, dove quasi tutte le località candidate sono riuscite a raggiungere l’obiettivo, portando così la regione a quota 12. L’Emilia Romagna è dunque sesta nella classifica delle regioni italiane begnate dal mare. Precede la Puglia, che ha 7 vessilli e il Veneto, che sale a 6. Seguoinbo, infine, Sicilia, Calabria e Lazio con 4, Friuli Venezia Giulia e Sardegna con 2 e Molise e Basilicata con una sola Bandiera Blu.Alla premiazione di questa mattina, presso il Ministero dei Trasporti, era presente anche il sindaco di San Mauro Pascoli Miro Gori, che ha conquistato la Bandiera Blu per il secondo anno consecutivo. “La consegna della Bandiera Blu, prestigioso riconoscimento internazionale, assieme alla certificazione ambientale Emas, ci qualifica, senza ombra di dubbio, come Comune di alta qualità ambientale – ha dichiarato con soddisfazione il sindaco – La Bandiera Blu è inoltre un’eccellente attestazione della qualità di San Mauro Mare che proprio in questi giorni sta avviandosi a un ulteriore potenziamento della raccolta differenziata. La nostra comunità che esprime ai massimi livelli nei settori dell’industria, dell’agricoltura, del turismo, del commercio e della cultura si colloca ai vertici anche in campo ambientale".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet