781 mln fatturato 2017 Consorzio Nazionale Servizi


Si è attestato a 781 milioni di euro (+5% rispetto al 2016) il fatturato per servizi e lavori
del Consorzio Nazionale Servizi (società che gestisce servizi rivolti a grandi complessi immobiliari pubblici e privati, a diversi ambiti territoriali e servizi alla persona), che ha
presentato nell’assemblea annuale i risultati d’esercizio 2017 e il bilancio del piano triennale della società. La posizione finanziaria netta – si legge in una nota – nel 2017 è di 67,3 milioni di euro, distribuendo ai soci quasi il 93% del volume d’affari generato dalle attività del consorzio.
Il settore che incide maggiormente – viene sottolineato – è quello delle pulizie con il 31%, seguito da facility management con il 19%, energia-manutenzioni (18%), ristorazione (9%), servizi gestioni varie (5%), e logistica (2%). Energia-manutenzioni è il comparto che registra la maggiore
crescita (+28%), seguito dal turismo, +9%, logistica ed ecologia +7%, facility management e ristorazione +5%, altro +22%. “Nel 2015 il consorzio ha dovuto superare una fase difficile –
ha detto Alessandro Hinna presidente del Consiglio di gestione del CNS . “In tre anni il Cns è riuscito a superare la crisi e recuperare buona parte dell’immagine e della fiducia persa. Oggi
è un’impresa aperta, dialogante e trasparente, che punta ad essere ancora più competitiva mantenendo fede alla propria natura cooperativa, perseguendo quello scopo mutualistico e
sociale che ne ha fatto la storia”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet