La Selcom venduta all’asta: entra fondo milanese


Colpo di scena all’asta per la Selcom: ad aggiudicarsi l’azienda di Castel Maggiore, a lungo sull’orlo della chiusura perché strozzata dai debiti, non e’ la Roj ma il fondo milanese, specializzato in crisi aziendali, Europa investimenti che ha offerto 30,7 milioni rispetto alla base d’asta di 26, quasi il 20% in piu’. Europa investimenti ha comprato anche la fabbrica di Shanghai. In Tribunale a Bologna, Europa investimenti ha conteso -a suon di rilanci- la Selcom alla Roj di Biella, l’azienda che fa parte della multinazionale olandese Vandewiele e che da tempo aveva espresso interesse per la realta’ di Castel Maggiore (dove lavorano 340 addetti). L’acquisto della sede di Bologna assieme a quella di Shanghai era una soluzione che era stata caldeggiata dai grandi clienti di Selcom, marchi del calibro di Bosch, che avevano fatto capire la loro preferenza per un interlocutore unico che eviti loro di dover comprare lo stesso prodotto in due emisferi contrattando con due soggetti diversi.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet