Bper, verso la prima assemblea da spa


Sarà una assemblea dei soci molto importante quella di sabato 8 aprile per Bper Banca. La prima dopo la trasformazione in Spa, in cui per eleggere 8 dei 15 membri del consiglio di amministrazione varrà il numero delle azioni possedute e non più una testa un voto come in passato. Nonostante il cambiamento il clima di avvicinamento è sereno e fa meno paura anche l’arrivo dei fondi di investimento italiani ed esteri rappresentati nella lista 2 con professionisti legati ad Asso Gestioni, l’associazione di chi opera nel risparmio gestito. Lista però che rappresenta appena poco più dell’l’1,5% del capitale azionario.
A dare forza all’attuale governance è dunque la lista numero uno, espressione dell’attuale Consiglio di amministrazione, che conta oltre al presidente Odorici e al vice Marri vede correre per la rincoferma anche Pietro Ferrari, Valeria Venturelli, Mara Bernardini, e per le banche del sud il napoletano Jannotti Pecci. Mentre come novità di rilievo si sottolinea la presenza di Alfonso Roberto Galante, manager di Unipol, gruppo recentemente salito al 5% del capitale diventando l’azionista di riferimento in linea con i soci storici legati da un patto parasociale che mette insiem poco meno del 6% e della Fondaziona di Sardegna che arriva al 3.
L’assemblea di sabato 8 aprile sarà anche la prima da Presidente di Luigi Odorici, succeduto a Ettore Caselli a dicembre.

 

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet