Bologna Fiere, votato l’aumento di capitale da 20 milioni


I soci di Bologna Fiere hanno votato ieri in assemblea l’aumento di capitale da 20 milioni di euro, passaggio chiave del piano industriale che prevede 94 milioni di investimenti nei prossimi anni. I soci pubblici copriranno gran parte dell’aumento, mentre i privati non andranno oltre i 7 milioni. L’accordo, dopo le tensioni dei giorni scorsi, è importante anche per incassare il rinnovo fino al 2030 di Eima, la fiera delle macchine per agricoltura e giardinaggio. Il piano, presentato dal presidente Franco Boni, prevede il restyling e l’ampliamento del quartiere.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet