Bper, Vandelli: “pronti a Spa”


La Bper è pronta alla trasformazionein spa che sarà sancita dall’assemblea del prossimo 27 novembre.Lo afferma l’ad Alessandro Vandelli rilevando come ideale sarebbe poi poter contare, in chiave di stabilità, su di un ‘nocciolo duro’ di soci nella spa del 20-25%. “Molti stanno
guardando a noi – spiega a margine della giornata del Risparmio – cosa che ci fa piacere” elencando fra i soggetti: fondazioni, privati e fondi di investimento. Con la trasformazione in spa viene infatti meno il principio un socio-un voto delle popolari che pone forti limiti alla
‘scalabilità’ della banca da parte di soggetti esterni mentre fa ripensare i meccanismi di elezione del Cda.
“Ora siamo impegnati sulla trasformazione in spa, con l’assemblea prevista il 27 novembre,
poi si vedrà” E’ quanto ha affermato l’a.d del gruppo Bper Alessandro Vandelli a margine della 92esima giornata del risparmio a chi gli chiedeva di ipotesi di fusione con il gruppo Creval o altri. “In assemblea non porteremo novità significative” ha aggiunto, “poi nel 2017 vedremo”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet