Fallimenti in calo, soprattutto in Emilia Romagna


In continua diminuzione il numero dei fallimenti delle imprese italiane. Il terzo trimestre del 2016 conferma l’inversione di tendenza dopo gli ultimi anni caratterizzati da un preoccupante aumento dei fallimenti, che ha toccato il suo picco nel 2014, con un totale di 15.336 chiusure. Nel terzo trimestre del 2016 in Italia le imprese che hanno portato i libri in Tribunale sono state 2.704, registrando un calo del 4,4% rispetto ad un anno fa.
E’ quanto emerge da una ricerca di Cribis del gruppo bolognese Crif.
La Regione più colpita dai fallimenti è la Lombardia con 1.145 chiusure, l’Emilia Romagna è invece in coda con 745 chiusure.
L’edilizia resta il settore più colpito.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet