Filiera energetica, bene per Cna l’emendamento


In materia di attività post contatore che riguardano l’accertamento della sicurezza degli impianti di utenza, è stato presentato un emendamento al Disegno di legge Concorrenza che va nel senso auspicato da CNA Installazione e Impianti, e cioè un provvedimento che garantisca la separazione proprietaria tra i soggetti che gestiscono le infrastrutture strategiche e gli operatori che operano a monte e a valle del mercato, nonché nei servizi post contatore. “CNA nazionale ha chiesto più volte al Governo di adottare le opportune iniziative normative volte ad eliminare le barriere alla concorrenza nei mercati energetici – ha dichiarato Orazio Russotto, Presidente provinciale di CNA Installazione Impianti – prevedendo forme di separazione proprietaria tra le diverse attività della filiera energetica, ed in particolare tra le imprese che gestiscono attività in regime di monopolio tecnico e le piccole imprese che svolgono attività in regime di libera concorrenza con particolare riferimento ai servizi post contatore”.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet