5,2 milioni per promuovere l’ortofrutta


E’ stata ufficializzata l’assegnazione al CSO (Centro servizi ortofruttiferi di Ferrara) del finanziamento da 5,2 milioni di euro per promuovere la conoscenza e favorire l’export dei prodotti freschi e trasformati leader dell’ortofrutta italiana in Paesi quali Stati Uniti, Canada, Cina, Giappone e  Emirati Arabi. Il progetto è finanziato al 50% dall’Unione Europea, dal 20% dallo Stato italiano e, per la restante quota dai soci CSO aderenti. “ Il Progetto  che abbiamo presentato – dichiara Paolo Bruni – Presidente di CSO – è quanto mai importante nel contesto attuale, dato che diventa sempre più strategico per le imprese ortofrutticole incrementare e consolidare l’export verso i Paesi terzi. Non a caso i mercati target sono quelli che possono offrire maggiori opportunità ed essere anche alternativi al mercato russo, al momento bloccato dall’embargo. Non a caso tra i Paesi target figura il Nord America, la Cina con  importanti e ambiziose prospettive di sviluppo, il Giappone, di grande interesse soprattutto per agrumi e trasformati e si dà avvio alla promozione sul mercato degli Emirati Arabi con una grande potenzialità di sviluppo per i prodotti  alti di gamma e ad alto contenuto di servizio. Il Progetto – prosegue Bruni  – avrà durata triennale e sarà una enorme opportunità per  aprire concretamente spazi di mercato nei paesi target.”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet