42100, Reggio Emilia


REGGIO EMILIA, 27 MAR. 2009 – Il servizio postale funziona sempre meno, ma ormai Reggio Emilia sembra essersi rassegnata. Raccomandate che non arrivano o che per essere recuperate necessitano di forza di volontà ferrea. Postini che non impostano. Code chilometriche, moduli complicatissimi, sempre nuovi servizi che servono sempre a meno. C’è poco da aspettarsi visto l’andamento di Poste italiane negli ultimi anni.Adesso l’azienda annuncia una novità numerica: sparisce il 42100, storico CAP che identificava Reggio Emilia. La città sarà divisa in quattro zone, ognuna delle quali contrassegnata da un codice diverso. Il centro storico, identificato con il numero 42121; la zona est (Ospizio, Masone, Gattalupa, Sabbione) con il numero 42122; la zona sud (Canali, Rivalta) con il numero 42123; e la zona ovest (Pieve Modolena, Cadè, Cavazzoli) con il numero 42124.Il Cap è uno degli elementi fondamentali per il riconoscimento automatico della corrispondenza. Per quella in partenza basterà ricordarsi di mettere il proprio nuovo numero. Per quella in arrivo dovremo avvisare tutti i nostri “corrispondenti”? Servirà pure a “velocizzare” un servizio che più lento non si può ma per ora sembra solo una complicazione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet