38 milioni per la cassa integrazione


Via libera a 38 milioni di euro per sostenere il reddito di quasi 21 mila lavoratori di oltre 2.600 aziende emiliano romagnole in difficoltà. La disponibilità delle risorse, procedure e tempi sono stati illustrati, oggi pomeriggio in Regione, durante i lavori del tavolo tecnico di monitoraggio regionale sugli ammortizzatori in deroga. Già lunedì prossimo la Giunta regionale autorizzerà le domande di cassa integrazione generale e mobilità in deroga ammettendo al pagamento le richieste presentate dalle aziende nel periodo gennaio-giugno 2015. Si tratta di 2673 domande di cassa per 20.749 lavoratori e la mobilità in deroga per 5 lavoratori. “Un ulteriore passo in avanti – ha sottolineato soddisfatta l’assessore regionale alle Attività Produttive Palma Costi – per garantire un reddito a chi l’ha perso e non ha nessuna tutela consentendo anche di attivare le politiche attive necessarie a qualificare i lavoratori”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet