30 anni di Transcoop: si inaugura il centro servizi


3 SET 2009 – Nata dalla fusione di quattro diverse organizzazioni cooperative di autotrasportatori – la Cooperativa Autotrasporti di Bibbiano, la Cooperativa Autotrasportatori Prodotti Agricoli, il Centro Autotrasporti Reggiani e la Cooperativa Autotrasportatori Rubiera – Transcoop, in trent’anni di attività, si è sviluppata seguendo un processo di crescita costante, adattandosi con flessibilità e capacità innovativa alle dinamiche dei mercati, tenendo fede ai principi solidaristici propri del mondo cooperativo.Oggi l’azienda reggiana associa 400 autotrasportatori, possiede un parco di oltre 1000 automezzi, dà lavoro a circa 90 impiegati e con un fatturato di oltre 100 milioni di euro si attesta tra le più importanti imprese di trasporto in Italia. In occasione del trentennale, Transcoop inaugurerà domenica 6 settembre alle ore 9.30 il Centro Servizi, in via Tirelli 42/a a Gavassa, una struttura all’avanguardia, che si estende su una superficie di circa 50 mila metri quadrati, a pochi metri dalla sede autostradale. Il presidente Gianni Guazzetti e il direttore generale Emil Anceschi affideranno il taglio del nastro al Sindaco, Graziano Delrio. L’assessore alla Mobilità e ai Trasporti, Alfredo Peri, porterà i saluti da parte della Regione Emilia Romagna e il presidente di Legacoop Reggio Emilia, Ildo Cigarini, rappresenterà il mondo cooperativo di cui Transcoop fa parte. Nel corso della cerimonia sarà effettuata una donazione a favore del Polo Onco-Ematologico dell’Arcispedale Santa Maria Nuova, progettato per ospitare le discipline afferenti alla diagnosi e alla cura delle patologie tumorali. Transcoop donerà i fondi necessari all’acquisto di un’apparecchiatura innovativa in grado di trattare gravi patologie pre-cancerose del tratto terminale dell’esofago. L’apparecchiatura andrà ad arricchire le dotazioni tecnologiche dell’Endoscopia Digestiva, uno dei reparti del futuro Polo Onco-Ematologico. Illustrerà il progetto il direttore sanitario, dott.ssa Iva Manghi. Nonostante le difficoltà dettate da questo particolare momento di crisi economica mondiale, Transcoop, a trent’anni dalla sua costituzione, dimostra tutta la sua forza e la capacità di guardare al futuro con fiducia continuando non solo ad investire per garantire lavoro e crescita economica ai suoi soci, al nostro territorio e alle oltre 1000 famiglie che vivono del lavoro in cooperativa, ma anche ricordando i valori della solidarietà e lo spirito mutualistico che ancora unisce e accomuna i soci della cooperativa.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet