2017, boom del turismo


L’estate 2017 ha segnato un record per il turismo italiano. I dati ufficiali e quelli delle principali associazioni di categoria, raccolti dalla Direzione Generale Turismo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e da ENIT, confermano e consolidano la tendenza positiva registrata nei primi mesi dell’anno e identificano un ottimo 2017 per il settore, con il turismo in Italia che è in forte crescita. Alcuni dati: mare al top con +16% di presenze, bene alberghi e strutture extralberghiere con +2% di arrivi e presenze. In crescita del 3,2% il turismo interno. Ottima estate per i borghi e per i musei italiani che segnano un +12,5% di visitatori.

I dati, pubblicati da Ispat – Istituto di Statistica della Provincia Autonoma di Trento, relativi il turismo in Trentino nell’estate 2017 seguono la tendenza nazionale e indicano il raggiungimento di risultati importanti, con oltre 9 milioni e mezzo di pernottamenti. Gli arrivi in Trentino negli esercizi alberghieri e complementari sono cresciuti dell’8,8% e le presenze del 7,2% rispetto all’estate 2016. Il settore alberghiero evidenzia un aumento del 6,9% negli arrivi e del 5,4% nelle presenze. Questo risultato è stato raggiunto grazie, in particolare, alla componente italiana. La crescita è ancora più marcata negli esercizi extra alberghieri, scelti in prevalenza dagli stranieri, con gli arrivi che fanno segnare un incremento del 13,5% e le presenze del 10,7%.

Il mercato tedesco si conferma come prima provenienza straniera del periodo, seguito da Paesi Bassi ed Austria. Nella stagione estiva 2017 gli italiani hanno preferito maggiormente le località di montagna, mentre gli stranieri hanno scelto anche le città ed i laghi.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet