2014, vendute 36.500 Maserati nel mondo


In occasione del salone internazionale dell’auto di Detroit Maserati si presenta con la sua tradizionale miscela di prestazioni sportive ed esclusività Made in Italy, diffondendo i dati globali delle vendite 2014. Nel 2014 Maserati ha consegnato globalmente circa 36.500 vetture, registrando un incremento del 136% rispetto al 2013 e quasi moltiplicando per 6 le vendite rispetto al 2012. La crescita ha interessato tutti i principali mercati in cui opera Maserati: l’importante obiettivo è stato ottenuto grazie ai volumi di vendita generati dalla Ghibli, prima berlina executive del segmento E prodotta dalla Casa del Tridente, seguita dalla Quattroporte, l’ammiraglia italiana per eccellenza e dall’esclusiva gamma sportiva GranTurismo e GranCabrio. 23.500 sono state le Ghibli consegnate in rete, mentre Quattroporte si è attestata a 9.500 unità. Completano il risultato 3.500 unità tra GranTurismo e GranCabrio. Anche nel 2014 il mercato Americano con 14.690 unità ed un incremento del 110% rispetto al 2013, si è confermato il primo mercato per Maserati, dove le vendite sono state trainate dalle versioni di Ghibli e Quattroporte equipaggiate con motore V6 Twin Turbo da 410 CV e trazione integrale Q4. Il secondo mercato per volumi si è confermato quello della Cina, con 9.400 unità e un incremento del 148% rispetto al 2013; le versioni di Quattroporte e Ghibli che hanno trainato le vendite sono state quelle con motore V6 Twin Turbo da 330 CV a trazione posteriore. Anche l’Europa, nonostante la diffusa instabilità economica, ha registrato un importante aumento pari al 153% rispetto al 2013, con ben 6.360 unità vendute la cui prevalenza è stata, sia per Ghibli che per Quattroporte, a favore della versione Diesel con motore V6 Turbo da 275 CV a trazione posteriore. Ottime le performance nell’area Asia-Pacifico (Cina esclusa), che con 4.000 unità ha registrato un incremento pari al 206% rispetto al 2013. Di significativo rilievo anche i risultati ottenuti in Medio Oriente, che con 2.050 unità vendute ha segnato un incremento del 144% rispetto al 2013.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet