20 milioni per Nodo Rastignano


E’ stato pubblicato da Rfi-Rete Ferroviaria Italiana il bando per il primo stralcio del Nodo di Rastignano relativo a via Corelli-Rastignano e bretella del Dazio, un’opera per un importo complessivo di circa 20 milioni di euro, finanziati dalla stessa Rfi all’interno degli accordi per la realizzazione dell’Alta Velocità Bologna-Firenze. E’ quanto si legge in una nota del Comune di Bologna. I termini del bando prevedono la possibilità da parte delle aziende interessate a realizzare l’opera di manifestare il loro interesse entro il 10 luglio. Rfi provvederà poi ad assegnare l’esecuzione dei lavori al vincitore. “Dopo decenni – osserva Andrea Colombo, assessore comunale alla Mobilità e Trasporti – stiamo arrivando finalmente all’operatività concreta di un’infrastruttura degna della nostra città metropolitana. Un’opera che servirà a sgravare di traffico, inquinamento, rumore e incidenti sia il territorio di Pianoro che l’asse di via Toscana a Bologna, a beneficio dei cittadini che lì abitano e lavorano e della competitività delle attività economiche che sono insediate. Si tratta di un’infrastruttura fondamentale – chiosa – in cui il Comune di Bologna ha sempre creduto, a fine 2013 infatti è stato attivato un mutuo da 2,5 milioni di euro con cui il Comune contribuirà alla realizzazione dell’opera”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet