I 20 anni di Dierre


Venerdì 9 giugno 2017, il Gruppo Dierre, specialista in progettazione, sviluppo e commercializzazione di soluzioni tecnologiche a corredo della produzione industriale, in particolare per l’industria metalmeccanica, elettromeccanica, alimentare e farmaceutica, ha celebrato il suo ventesimo anniversario insieme ai dipendenti. Nel suo discorso celebrativo, Rubbiani ha ripercorso gli esordi imprenditoriali nel distretto meccano-ceramico modenese e le tappe salienti che hanno contribuito a fare crescere Dierre sul territorio italiano, e poi su quello europeo. Merito di un preciso piano industriale di sviluppo dove al centro vi è lo sviluppo delle competenze umane e la ricerca di prodotti innovativi, fattori capaci di determinare il costante ampliamento dei servizi offerti (gli ultimi sono nel campo della robotica industriale) e il consolidamento del portafoglio clienti grazie allo sviluppo di soluzioni tecnologiche altamente personalizzate. Segno tangibile della crescita è il numero di collaboratori: 20 anni fa Dierre contava 3 dipendenti, oggi sono 150 e il fatturato consolidato di Gruppo dell’esercizio 2016 si conferma oltre i 16.5 milioni di euro (+14,6% sul 2015); aggiungendo anche l’ultima l’azienda aggregata, la ARI Metal di Dolzago (Lecco), il consolidato supera i 20 milioni di euro.

“Stiamo sviluppando nuovi prodotti tecnologici che saranno utili all’industria del futuro sempre più orientata alla digitalizzazione e alla robotica, con una attenzione particolare verso le esigenze delle piccole e medie imprese italiane di cui il territorio nazionale è particolarmente ricco. La nostra attenzione è sempre molto alta nei confronti dello sviluppo delle competenze dei tecnici, dei commerciali, di tutti i professionisti che operano nelle nostre sedi e che sono i primi portavoce della nostra innovazione” ha detto il fondatore di Dierre Giuseppe Rubbiani.

Durante la serata, i dipendenti gli hanno consegnato una targa celebrativa a ricordo dell’importante traguardo raggiunto.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet