14 mesi per ricostruire il ponte di Piacenza


21 GIU 2009 – Ancora non si sa quando inizieranno i lavori per ricostruire il ponte stradale sulla via Emilia che oltrepassa il Po a Piacenza, ma i lavori dureranno almeno 14 mesi. E’ quanto prevede la bozza dell’ordinanza di protezione civile che il capo del Dipartimento Guido Bertolaso ha trasmesso ai presidenti delle regioni Lombardia ed Emilia Romagna, per ottenerne l’intesa prescritta dalla legge.L’ordinanza affida all’Anas la responsabilità dell’intervento che potrà essere realizzato con le procedure d’urgenza previste dalla normativa di protezione civile ma nel pieno rispetto delle esigenze di compatibilità ambientale e paesaggistica e delle nuove norme antisismiche. Ed è stata proprio l’Anas ad assicurare di poter realizzare il nuovo ponte entro 14 mesi dall’inizio dei lavori. Per agevolare le procedure e le autorizzazioni necessarie, Il Dipartimento della Protezione Civile convocherà a Roma le parti interessate entro la prossima settimana.Il nuovo ponte sul Po deve sostituire quello esistente che è crollato lo scorso 30 aprile, interrompendo la circolazione stradale sulla via Emilia tra le due regioni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet