130 mila euro per i giovani colpiti dal sisma


BOLOGNA, 13 MAG. 2013 – Centotrentamila euro per sostenere l’aggregazione dei giovani nei territori colpiti dal terremoto dello scorso maggio e promuovere i progetti dei Comuni rivolti ai ragazzi fino ai 29 anni. Li ha stanziati la Regione per finanziare una serie di iniziative che saranno avviate a Bologna, Modena, Ferrara e Reggio Emilia e spaziano da azioni di cittadinanza attiva a laboratori teatrali, dalla costituzione di reti per la realizzazione di attività per i giovani alla “riappropriazione” di spazi resi inutilizzabili dal terremoto, grazie a progetti proposti direttamente dai ragazzi.Le attività e le priorità sono state definite all’interno della Cabina di regia regionale che riunisce gli assessori alle Politiche giovanili delle Province e dei Comuni capoluogo, partendo da un’analisi delle richieste di ogni singolo territorio. L’obiettivo unitario è quello di dare continuità al sostegno di giovani che si trovano a dover fare i conti con una condizione di precarietà emotiva legata all’esperienza vissuta e di dare opportunità per elaborare il trauma, acquisire consapevolezza delle proprie capacità, poter fornire il proprio contributo alla ricostruzione e sentirsi così soggetti attivi e partecipi.“Abbiamo voluto pensare anche al post emergenza per non dimenticare e dare un sostegno concreto”, ha sottolineato l’assessore regionale alle Politiche giovanili Donatella Bortolazzi nel corso della presentazione dei progetti, che si è tenuta in Regione insieme ai sindaci Sergio Maccagnani (Pieve di Cento) e Anna Vergnana (Galliera), al vice sindaco di Crevalcore Rita Baraldi, all’assessore alla Cultura del Comune di Cento Claudia Tassinari e all’assessore alla Scuola della Provincia di Reggio Emilia Ilenia Malavasi.I fondi assegnati dalla Giunta regionale sono stati suddivisi sulla base del numero dei giovani residenti, delle statistiche della Protezione civile con riferimento ai danni subìti nei quattro territori e dei bisogni locali emersi nei sopralluoghi. Nel dettaglio i progetti in provincia di Modena hanno ricevuto un contributo regionale pari a 50 mila euro, Ferrara 40 mila euro, Bologna 25 mila e Reggio Emilia 15 mila euro. Informazioni sulle diverse iniziative saranno raccontate nel prossimo numero della newsletter YoungERnews, promossa dall’assessorato Progetto giovani della Regione Emilia-Romagna, in uscita il prossimo 3 giugno.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet